Foto: Tutelare l'ambiente

Insieme muoviamo il Paese impegnandoci ogni giorno nel trovare soluzioni di trasporto e mobilità sostenibile che elevino la qualità del servizio e, allo stesso tempo, migliorino le nostre performance ambientali.

L’impegno quotidiano di FS è quello di dare sempre più forma ad un sistema integrato e intermodale che, oltre a rispondere alle esigenze dei clienti, incida il meno possibile sull'ambiente. FS Italiane si propone di creare sinergie tra attori, tecnologie e infrastrutture per favorire lo shift modale verso modalità di spostamento più efficienti e a basso impatto ambientale per passeggeri e merci. 

«FS Italiane, quale grande Gruppo industriale nel settore dei trasporti, ha la responsabilità e la consapevolezza di quanto le proprie scelte possano incidere sulla qualità della vita delle persone e sugli equilibri naturali». 

GIANFRANCO BATTISTI, AD E DG DEL GRUPPO FS ITALIANE

Protezione dell'ambiente

  • Definiti gli obiettivi di lungo periodo per raggiungere la neutralità carbonica al 2050.
  • Sottoscritta la Railway Climate Declaration rinnovando l’impegno del settore ferroviario nel contrastare i cambiamenti climatici.
  • Saving per oltre 15 mln di euro grazie ai progetti e alle iniziative di natura ambientale poste in essere dal Gruppo.
  • Inserire nelle politiche di remunerazione del top management gli obiettivi legati alle emissioni di gas serra
  • Definire un modello per la valutazione delle esternalità ambientali, sociali ed economiche da applicare ai principali progetti del Gruppo.
  • Rinforzare il modello di controllo dei dati relativi alle performance ambientali necessari per il reporting di Gruppo.
  • Progettato nel 2019 e avviato da Trenitalia il 1° febbraio 2020 il piano di riduzione della plastica monouso nei servizi di ristorazione a bordo delle Frecce, nei FRECCIALounge e FRECCIAClub, che eliminerà ogni anno 300 tonnellate di plastica.

Catena di fornitura sostenibile

  • Circa 5 miliardi di euro in acquisti core di cui oltre l’85% attribuibili a fornitori con sede legale in Italia. 
  • Oltre 600 milioni di euro in acquisti no core.
  • Definiti target e KPI per lo sviluppo di azioni su cambiamento climatico, acquisti sostenibili e responsabilità sociale nell’ambito di railsponsible.
  • Somministrato a oltre 100 fornitori strategici delle principali società il nuovo questionario di auto-valutazione sulla sostenibilità.
  • Progetto sustainable procurement per la definizione di standard di gruppo in tema di approvvigionamenti sostenibili.
  • Migliorare le performance di sostenibilità della catena di fornitura riducendone al contempo i rischi ambientali e sociali.

Fonte: Rapporto di Sostenibilità 2019