Info coronavirus

Gruppo FS Italiane: misure e iniziative

Tutte le informazioni sul piano di riprogrammazione dei collegamenti Frecce, InterCity e treni regionali sono disponibili su trenitalia.com alla pagina Infomobilità e sui canali di vendita Trenitalia.

In coerenza con le norme emanate su prevenzione e contrasto alla diffusione del Covid-19, l'offerta commerciale dei servizi ferroviari di Trenitalia registrerà delle  cancellazioni per i treni AV, Intercity e Regionali. È prevista inoltre la cancellazione dell'intera offerta FrecciaLink. Per agevolare le attività di controllo delle Autorità, tutte le Frecce e i treni a lunga percorrenza con più di una fermata in una stessa città svolgono il servizio viaggiatori esclusivamente nelle stazioni principali.

Medici ed infermieri per Covid-19 viaggiano gratuitamente a bordo treno

Medici ed infermieri reclutati dalla Protezione Civile per la costituzione dell’Unità medico-specialistica per il contrasto al Covid 19, a supporto delle strutture sanitarie regionali individuate, possono viaggiare gratuitamente a bordo di tutti i treni del servizio nazionale (FR, FA, FB, IC e ICN), in 1^ e in 2^ classe e nei livelli di servizio Executive, Business, Premium e Standard.

I decreti del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti a contrasto dell’emergenza sanitaria da Coronavirus

14 marzo 2020 - A parziale modifica di quanto disposto dal Decreto 13 marzo 2020 emanato dal Ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture di concerto con il Ministro della Salute, per i servizi Intercity sono assicurati i livelli minimi essenziali secondo le tabelle dell'Allegato 1 (presenti nel decreto), ferma restando la facoltà per Trenitalia di introdurre d'intesa con le amministrazioni vigilanti ulteriori rimodulazioni in funzione delle ridotte esigenze di mobilità.

13 marzo 2020 - Firmato dalla ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli, un decreto per la riprogrammazione dell’offerta di trasporto ferroviario passeggeri. L'offerta è ridotta fino al 25 marzo, ma sono garantiti tutti i servizi essenziali. La misura è resa necessaria dall’esigenza di contrastare e contenere l’emergenza sanitaria da coronavirus e a tutela dei viaggiatori e dei dipendenti delle imprese ferroviarie.


Usa la web app di FS italiane per l'autocertificazione in caso di spostamenti

Il Gruppo FS Italiane mette a disposizione di tutti i cittadini, e dei propri dipendenti, un’App gratuita per la compilazione del nuovo modello di autocertificazione in caso di spostamenti. Il modulo è necessario per il rispetto delle prescrizioni adottate dal Governo per il contenimento del contagio epidemiologico da COVID-19. Dopo la compilazione dei dati da parte dell’interessato, l’App permette di generare un file PDF da stampare e mostrare agli operatori di polizia.


Il Gruppo FS Italiane per contrastare la diffusione del nuovo coronavirus COVID-19 ha messo in campo, sulla base delle direttive adottate dal Governo, un articolato e concreto piano di interventi per garantire la massima sicurezza sia alle persone in viaggio sia al proprio personale. Ha inoltre istituito una Task-Force di tutte le Società del Gruppo per monitorare l’evoluzione della situazione e garantire il coordinamento di tutti gli interventi. Sono aumentati gli sforzi per una capillare informazione alle persone che viaggiano con la diffusione online dei vademecum del Ministero della Salute.

Il Gruppo FS Italiane ha attivato procedure particolari per garantire la gestione di situazioni riconducibili a possibili casi di COVID-2019 a bordo sia dei treni a media e lunga percorrenza (Frecce, InterCity, InterCity Notte) sia dei treni regionali a favore della massima sicurezza delle persone in viaggio e del personale di prima linea delle Società operative.

Il comunicato stampa - Coronavirus, Gruppo FS Italiane: misure e iniziative 

I nostri social: Twitter @FSNewsLinkedin @Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, Linkedin Trenitalia, Instagram FS Italiane


Frecce Trenitalia: nuovo criterio per la prenotazione dei posti

Trenitalia (Gruppo FS Italiane) ha avviato l’utilizzo di un nuovo criterio per la prenotazione dei posti a bordo delle Frecce.

La nuova funzione di prenotazione, ideata e realizzata da FSTechnology (società del Gruppo) garantisce il rispetto delle distanze di sicurezza prescritte dalle disposizioni in materia di prevenzione e diffusione del virus COVID-19, mantenendo invariato il comfort offerto ai viaggiatori.


Proroga del rimborso dei biglietti

On line la richiesta

I viaggiatori possono ottenere il rimborso integrale per rinuncia al viaggio anche per biglietti acquistati dopo il 23 febbraio 2020, indipendentemente dalla tariffa, presentando la richiesta entro i termini indicati nelle disposizioni nazionali in materia e giustificando il mancato viaggio con i seguenti motivi:

  • per quarantena, permanenza domiciliare e per tutti i viaggi con arrivo o partenza nelle aree indicate dal provvedimento;
  • per viaggi programmati per partecipare a gite scolastiche, concorsi, manifestazioni, eventi o riunioni che sono stati annullati, rinviati o sospesi;
  • per viaggi programmati verso l’estero dove è impedito o vietato l’arrivo secondo le disposizioni emanate.

Per i treni a media e lunga percorrenza, il rimborso integrale è un bonus utilizzabile entro un anno. La richiesta può essere effettuata compilando l’apposito web form disponibile su trenitalia.com o presso qualsiasi biglietteria.

Per i treni regionali, il rimborso integrale è in denaro. La richiesta può essere effettuata compilando l’apposito modulo on line o presso le biglietterie.

Queste misure si aggiungono a quelle già adottate, in via autonoma e per sensibilità sociale, da Trenitalia che ha garantito alla propria clientela il rimborso integrale, richiesto entro il 1 marzo 2020, di qualsiasi tipologia di biglietti, anche di quelli di solito non rimborsabili, con qualsiasi data di viaggio e con qualunque destinazione.


Il biglietto Trenitalia? Meglio e prima online

Tra le tante iniziative adottate in questi giorni dalle società del Gruppo FS Italiane, in questo caso da Trenitalia, per fronteggiare l’emergenza Coronavirus, c’è anche quella di invitare le persone ad acquistare il loro biglietto sui canali digitali. È un consiglio che intende evitare possibili assembramenti alle biglietterie, riducendo quindi i tempi di attesa in stazione e snellendo le transazioni commerciali.


Le raccomandazioni del Ministero della Salute  

Dieci comportamenti da seguire per evitare il contagio 

Grafica: #coronavirus dieci regole da seguire

Il vademecum del Ministero della Salute, diffuso da Trenitalia, è consultabile anche sui monitor di treni regionali, Frecce e nelle self service.