Nel 2018 i ricavi operativi del Gruppo FS Italiane superano per la prima volta nella storia dell’azienda i 10 miliardi di euro, con un incremento complessivo di 2,8 miliardi di euro (+30% rispetto al 2017), e si attestano a 12,1 miliardi

L’EBITDA cresce attestandosi a 2,5 miliardi di euro con un EBITDA Margin del 20,5%, mentre l’EBIT si attesta 714 milioni di euro nel 2018 pari ad un EBIT Margin del 5,9%.

Il risultato netto raggiunge a fine 2018 i 559 milioni di euro, con un incremento dell’1,3% in valore assoluto rispetto al risultato 2017 (552 milioni di euro). Tale incremento supera il 30% se nel confronto si tengono presenti i valori depurati dalle operazioni non ricorrenti.

Il Gruppo rafforza ulteriormente il suo elevato livello di solidità finanziaria, con mezzi propri che a fine 2018 sfiorano i 41,8 miliardi di euro (+3,1 miliardi di euro sul 2017).

La Posizione Finanziaria Netta, che si attesta a 6,7 miliardi di euro, migliora di 618 milioni di euro rispetto al 31 dicembre 2017. La solidità finanziaria del Gruppo è riflessa anche negli attuali giudizi delle agenzie di rating Fitch e Standard&Poor’s, entrambi “investment grade” pari a BBB, in linea con il rating della Repubblica Italiana.

Il Gruppo FS Italiane riporta al centro della propria attività e dei piani strategici l’impegno nel business del trasporto passeggeri, con nuovi servizi ed una particolare attenzione al trasporto locale e regionale (investimenti tecnici pari a 525 milioni di euro), ed in generale la rinnovata centralità del cliente che, anche attraverso i nuovi contratti con le Regioni, vede impegnata Trenitalia nel garantire una rinnovata attenzione alla soddisfazione della clientela ed un servizio sempre più di qualità con treni nuovi, puntualità e comfort nel viaggio, anche attraverso l’accelerazione delle attività di revamping e restyling del materiale rotabile.

Fonte: Documento di sintesi finanziaria annuale 2018