Thailandia: firmato il contratto del progetto "High Speed Rail Linking 3 Airports"

Tra State Railway of Thailand (SRT) e il Consorzio guidato da Charoen Pokphand Holding (CPH) 

Il 24 ottobre 2019 a Bangkok è stato firmato fra State Railway of Thailand (SRT) e il Consorzio guidato da Charoen Pokphand Holding (CPH) il contratto relativo alla realizzazione ed esercizio della linea ferroviaria ad Alta Velocità che collegherà i tre principali aeroporti tailandesi.

Il Consorzio è formato da multinazionali attive in settori complementari e tutti funzionali all’esecuzione di un complesso progetto infrastrutturale trasportistico (costruzione, finanza, mobilità), quali CPH con il 70%, China Railway Construction Corporation (CRCC) con il 10%, Bangkok Expressway and Metro Plc (BEM) con il 10%, Italian-Thai Development (ITD) con il 5% e Ch. Karnchang con il 5%.

Il progetto, il cui valore è stimato in circa 6 miliardi di euro, è inquadrato all’interno del più ampio “EEC-Eastern Economic Corridor” ed è strutturato nella forma del DBFOM (Design, Build, Finance, Operate and Maintain). Esso prevede la realizzazione di una linea ferroviaria di 220 km in 5 anni e l’Operation & Maintenance della stessa per ulteriori 48 anni (45 per AV).

Per la rilevanza dell’evento è stata organizzata una signing ceremony alla quale hanno preso parte le più alte cariche istituzionali tailandesi, oltre ai vertici delle società coinvolte nel progetto.

Ha presenziato la cerimonia anche FS Italiane con l’Executive Vice President di FS International Filippo Scotti, insieme all’Ambasciatore italiano a Bangkok Lorenzo Galanti.

FS International, infatti, sarà uno dei partner strategici coinvolti nell’esecuzione del progetto per attività inerenti l’Operation & Maintenance dell’infrastruttura, del materiale rotabile, delle stazioni e dei depositi. La firma del contratto definitivo è attesa nei prossimi mesi.