Comunicati stampa e news 2014

Standard & Poor's ha ridotto a 'BBB-' da 'BBB' il long-term corporate credit rating di Ferrovie dello Stato Italiane. L’outlook passa da negativo a stabile. L’agenzia ha ridotto anche il rating del Programma di emissioni obbligazionarie EMTN e delle due notes emesse a valere sullo stesso, a 'BBB-' da 'BBB'. Tale declassamento è conseguenza del medesimo downgrading effettuato lo scorso 5 dicembre dalla stessa Agenzia al rating della Repubblica Italiana, cui il giudizio di FS è strettamente correlato secondo la metodologia utilizzata per la valutazione delle società government-related come FS. La valutazione dello Stand Alone Credit Profile (SACP) di FS rimane a 'bbb'. L’outlook stabile riflette quello della Repubblica Italiana.

Standard & Poor's ha ridotto a 'BBB-' da 'BBB'il long-term corporate credit rating di FS Italiane. L’outlook passa da negativo a stabile. Ridotto anche il rating del Programma di emissioni obbligazionarie EMTN e delle due notes emesse a valere sullo stesso, a 'BBB-' da 'BBB'.

In data 5 novembre c.a., l’Autorità indipendente per la Regolazione dei Trasporti ha reso pubblica la delibera in tema di regolazione dell’accesso alle infrastrutture ferroviarie.

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha comunicato che si è tenuta l’assemblea di FS Italiane per assumere le necessarie determinazioni a seguito dell’avvenuta rinuncia da parte del Presidente del Consiglio di Amministrazione, Prof. Marcello Messori.

Il Consiglio di Amministrazione di Ferrovie dello Stato Italiane SpA ha approvato la Relazione finanziaria semestrale della capogruppo e consolidata di Gruppo al 30 giugno 2014, elaborata secondo i principi contabili internazionali IAS/IFRS.

Legenda
News
Comunicati finanziari
Comunicati stampa